Banner title

Palazzo dei Priori

Durante il soggiorno a Volterra non si può non visitare il Palazzo dei Priori, nella centralissima Piazza dei Priori che prende proprio il nome dal palazzo stesso.

La data di inizio lavori è fissata al 1208, ed è proseguita per oltre cinquant’anni.

Oltre che per la bellezza del palazzo, il valore storico dell’edificio dipende anche dal fatto che il Palazzo dei Priori di Volterra è il più antico palazzo comunale di tutta la Toscana.

Ancora oggi, al suo interno sono ospitati alcuni uffici del Comune perfettamente operativi, compreso l’ufficio del primo cittadino.

A differenza del resto dell’edificio, la torre a pianta pentagonale è stata costruita nella prima metà del XIX secolo. Si caratterizza per i due ordini di merlature.

Da notare le targhe realizzate in terracotta che decorano le facciate del palazzo, e raffigurano gli stemmi di alcune tra le più importanti famiglie di Firenze; va ricordato, infatti, che nel ‘400 Volterra è passata sotto il controllo di Firenze.

Una volta entrati nel palazzo, i visitatori hanno la possibilità di ammirare moltissime opere d’arte di grande valore: basti ricordare i dipinti “Nozze di Cana” realizzato da Mascagni e il “Crocifisso e santi” di Fiorentino.

Oltre alle opere custodite all’interno del palazzo, inoltre, il soffitto stesso rappresenta un motivo per visitare il palazzo: realizzato interamente in legno, è un vero e proprio gioiello architettonico.

Una chicca che incuriosirà sicuramente i turisti più giovani, e in particolare i numerosissimi fan della saga di Twilight, l’opera della scrittrice Stephenie Meyer: proprio il Palazzo dei Priori, infatti, ha fornito l’ambientazione per molte scene chiave di New Moon, il secondo capitolo dal quale è stato ricavato anche un film di enorme successo.